2007/05/14

Per uno sviluppo di una rete moderna

da http://blog.quintarelli.it/2007/05/la_fibra_che_ri.html
Ci sono diverse alternative ed ognuna di queste è come decidere di fare o meno un tunnel, scegliere un tracciato ferroviario : portare la fibra fino in casa (Fiber to the home: FTTH), o portarla ad un nodo (Fiber to the node: FTTN) e il nodo in questione potrebbe essere il palazzo (Fiber to the building: FTTB) o il marciapiede (Fiber to the Curb: FTTC).

Se non si arriva con la fibra fino in casa (FTTH), dove termina la fibra ci si deve collegare al rame esistente e si usa una evoluzione del DSL: il VDSL (che in USA sta causando grandi problemi all’AT&T sulla nuova rete e i cui progetti di installazione nel resto d’Europa sono stati sospesi piu’ o meno dovunque).

Certo, portare la fibra in casa costà di più, ma consuma molta meno energia, è la soluzione piu’ “future proof” (a prova di futuro), è la soluzione che offre le prestazioni migliori e che si guasta di meno.

1 Commenti:

Anonymous Stefano Quintarelli ha detto...

grazie

11:36 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page