2007/04/03

Renraku waza, combinazioni di tecniche.Parte Prima

Un renraku nasce da una tecnica fallita in tutto o in parte e si basa su istinto e opportunità.
La combinazione non si deve immaginare limitata a sole 2 tecniche ma può proseguire oltre, teoricamente all'infinito.
Un' altra possibilità è quella di utilizzare l'inganno ovvero, TORI si pone come obiettivo la seconda tecnica, ed il primo attacco serve ad ottenere da UKE una reazione o una posizione adatte al completamento della seconda tecnica.
Questo non significa che la prima tecnica possa essere una semplice finta, ma deve comunque avere la sua efficacia.
La regola fondamentale è l'Hic et Nunc (qui e adesso) cioè il tempismo.
Distinguiamo tra due tipi di renraku
  • Residuo positivo
Se nella prima tecnica avanza dello squilibrio nella stessa direzione
  • Residuo di posizione
Se ottengo una posizione del corpo di UKE tale per cui ho un nuovo squilibrio in un'altra direzione.

Inoltre le combinazioni possibili tra renraku riguardano sia il nage-waza che il katame-waza e si può schematizzare il tutto il questo modo:


continua...

Etichette: , , , , ,

1 Commenti:

Blogger Abdul ha detto...

Interessante post, il renraku è uno dei migliori esempi di fusione tra armonia e tecnica, che possa offrire un'arte marziale. E' bello trovare ogni tanto un blog che parla di Judo tecnico. A presto

11:01 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page